Laboratori innovativi e attrezzati
La scuola dispone di tutti i laboratori con le attrezzature in dotazione per ogni studente. Tutto viene mantenuto pulito ed ordinato anche dagli stessi ragazzi, grazie all’assegnazione di incarichi materiali che hanno lo scopo di lasciare a coloro che entrano per la prima volta, un ambiente stimolante, un clima sereno e di collaborazione instaurato tra docente ed alunno e dove ogni persona diventa pienamente responsabile, sentendo la Scuola come fosse propria.

Incontri con manager d’azienda
La Scuola Professionale ELIS ospita frequentemente dirigenti d’azienda e personalità di rilievo del mondo accademico ed economico. Gli studenti hanno l’occasione di confrontarsi con i professionisti in un clima informale.

Tutor didattico
Ogni singolo allievo è posto al centro dell’attività formativa grazie a un rapporto personalizzato con docenti e tutor, che mira a stimolare spirito d’iniziativa, senso di responsabilità, capacità relazionali e flessibilità, ottimismo e senso del bene comune

Alternanza scuola-lavoro
L’obiettivo del programma FIxO (Formazione e Innovazione per l’Occupazione) è quello di ridurre i tempi di ingresso nel mercato del lavoro dei giovani, migliorando l’attinenza tra le competenze da loro acquisite e i fabbisogni di professionalità delle imprese.


Future Learning Classroom
E’ uno spazio flessibile in cui lo studente, al centro del processo formativo, acquisisce le competenze per ragionare in maniera critica, prendere iniziativa, risolvere problemi e collaborare all’interno di un gruppo.

Biblioteca e scuola sportiva
Gli studenti hanno a disposizione una biblioteca per lo studio pomeridiano e la scuola sportiva ELIS per le attività del tempo libero

 

La scuola offre percorsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) di competenza regionale. Al termine dei tre anni di corso si ottiene una qualifica professionale che è riconosciuta e spendibile sia a livello nazionale che comunitario. L’istruzione e formazione professionale, con la più alta percentuale di ore tra pratica e laboratorio, è un percorso che permette un immediato inserimento nel mercato del lavoro. Si caratterizza come un percorso formativo meno teorico di quello scolastico e maggiormente aderente alle dinamiche del mondo lavorativo. Il tutto senza perdere la possibilità – per chi lo desidera – di proseguire gli studi, proseguendo, presso qualsiasi istituto superiore, con il quarto e quinto anno e conseguendo così anche il diploma di maturità. 

Sul fronte lavorativo, è da sottolineare che, ad un anno dalla qualifica, il 70% dei ragazzi ha trovato lavoro e l’85% dopo due anni. Nel 64% dei casi, tale lavoro è coerente con la qualifica professionale conseguita. I numeri sono ancora più confortanti se relativi soltanto ai corsi triennali della Scuola Professionale ELIS: oltre il 90% degli studenti che hanno frequentato la Scuola e hanno deciso di non proseguire gli studi, ha trovato lavoro entro sei mesi dalla fine dei corsi.

 

Bruno Mattucci, Ad Nissan, ha evidenziato l’importanza delle competenze digitali in uno scenario di profondo cambiamento e pieno di nuove opportunità per le quali ad oggi le aziende faticano a trovare professionalità adeguate “Esistono tante professionalità di cui avremo bisogno oggi che abbiamo difficoltà invece a trovare sul mercato… 

Leggi

Credo che la collaborazione con ELIS dà un’opportunità grande ad un’azienda come Nissan per iniziare a creare queste professionalità in modo tale che poi possano entrare all’interno del mondo del lavoro. Faccio due esempi del settore specifico. Il primo è quello della comunicazione nel mondo digitale. Il processo d’acquisto di un veicolo è cambiato completamente, prima il processo d’acquisto era fisico, visitavo le concessionarie, mi informavo sul prodotto, poi parlavo con gli amici o con chi aveva avuto quell’esperienza e maturavo la mia volontà di acquistare quel prodotto piuttosto che un prodotto magari della concorrenza. Oggi tutto questo si è spostato nel mondo digitale: faccio le mie esperienze sul web, acquisisco le informazioni dal web, parlo e raccolgo le esperienze sui social e tutto questo determina la mia volontà di scegliere un marchio invece che un altro, solo all’ultimo momento vado in concessionaria e lì ho bisogno di personale che abbia un atteggiamento completamente diverso rispetto al passato. Questo personale oggi non lo forma nessuno. Anche il modello di comunicazione è completamente diverso, perché devo intercettare il processo d’acquisto nel mondo digitale. Oggi è difficile trovare profili che facciano questo. Il secondo esempio, che è quello che ci ha portato a collaborare con ELIS, sono i veicoli. Se compariamo i veicoli di oggi con quelli di vent’anni fa, possiamo vedere l’evoluzione tecnologica dei veicoli. Oggi un veicolo per funzionare ha bisogno di elettronica, informatica, protocolli di comunicazione tra varie centraline elettroniche, sistemi che interfacciano l’elettronica con la meccanica. Immaginate un meccanico tradizionale che si trova di fronte alla diagnosi di un sistema così complesso. Abbiamo oggi difficoltà, non abbiamo profili che ci consentano di fare una diagnosi veloce di prodotti che evolvono sempre di più. Il percorso che abbiamo intrapreso con ELIS va in questa direzione. Cominciamo a dare i nostri prodotti e le nostre tecnologie per fare in modo che i ragazzi comincino a capire come funziona un motore evoluto e un giorno avremo personale preparato da poter inserire all’interno delle nostre concessionarie o delle nostre strutture di assistenza”.